HomeNumeri da record per il secondo Career day


Numeri da record per il secondo Career day

Fonte: 
La Nuova Sardegna del 24-03-2014

Circa 800 iscritti all'iniziativa del Polo universitario a cui ha partecipato anche il governatore Pigliaru
 

Il Career day supera sé stesso. Nel 2013, alla prima edizione della kermesse per giovani e laureati firmata dal Polo universitario di Olbia, parteciparono circa 700 persone e per una settantina di loro quei colloqui si sono tramutati in una proposta di lavoro.
 
Quest'anno gli iscritti sono stati più di 800, mentre le posizioni di lavoro offerte sono state oltre ottanta. Numeri che inorgogliscono il piccolo ateneo olbiese e in particolare il suo presidente Francesco Morandi, che proprio nei giorni del Career day ha ricevuto l'offerta di guidare l'assessorato regionale al Turismo nella giunta di Francesco Pigliaru, tra l'altro ospite d'onore della due giorni. A fornire i dati più che positivi dell'edizione 2014 è stato proprio lo stesso Morandi qualche giorno fa, durante l'ultima lezione Olbiese da professore. «Si tratta di numeri molto importanti : ha detto il preside .

Al Career day hanno partecipato 18 imprese di rilievo con 107 colloqui medi per azienda, abbiamo avuto più di 800 iscritti, 115.7 registrati sul portale, 16 studenti della nostra facoltà coinvolti nell' organizzazione, quattro eventi collaterali. Ma soprattutto 80 posizioni di lavoro offerte. Che è la cosa più importante. 
 
Il Career day ha dimostrato di essere dawero un evento che apre le porte nel mondo del lavoro ai laureati». Tra le tante aziende che hanno partecipato alla seconda edizione del Career Day, Starwood, Costa Crociere, AirBerijn, Delphina, Forte Village, Iti Hotels, Gruppo Loi, Moby, Geasar, Consorzio Costa Smeralda, ma anche il Consorzio degli albergatori di Olbia, che ha "scritturato" diversi candidati. Durante la due giorni si è svolta anche una tavola rotonda con i principali rappresentanti del settore turismo e. dei trasporti isolani, tra cui Massimo Mura (Moby), Daniela Girardi (Meridiana), Silvio Pippo bello "(Geasar), Mario Cristiani (Forte Village), Giorgio Mazzella (Gruppo Mazzella), Giorgio Maccioccu (Federalberghi), Salvo Manca (Consorzio Costa Smeralda), Pierluigi Pinna (Confindustria), mentre il numero uno regionale di Confcommercio, Agostino Cicalò, ha tenuto una lectio magistralis sulla crisi del turismo nell'isola